You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

17/06/2020

Quality Award 2013 a Terre di Zoè

Quality Award 2013 a Terre di Zoè Le Terre di Zoè

A pochi mesi dalla nascita è stata già premiata. «Le terre di Zoè», azienda agricola biologica di Gioia Tauro, in provincia di Reggio Calabria, è la vincitrice del concorso «Qualità Certificata», del salone «Tutto Food» di Milano. Con le sue marmellate, rigorosamente biologiche e aromatizzate, si è aggiudicata il podio per la sezione confetture. E, tanto per continuare a festeggiare, è stata scelta da Emergency. Sarà tra i fornitori ufficiali dei prodotti natalizi che l’associazione venderà nei suoi store italiani per la raccolta fondi a scopo benefico. «Il mio grande sogno di una vita si sta realizzando spiega Giovanna Frisina, responsabile del reparto trasformazione dell’azienda agricola, che la madre ha ereditato dal nonno dallo scorso novembre ho deciso di produrre marmellate con la frutta coltivata da diverse generazioni dalla mia famiglia. I primi riconoscimenti mi hanno dato conferma della positività della mia scelta». Dal 2004 l’azienda ha imboccato la via della qualità, scegliendo di seguire le rigide regole del biologico. Dopo aver ottenuto diverse certificazioni di conformità, annualmente le segue alla lettera confermandole. Dall’agosto 2012 ha ottenuto l’accreditamento come «Punto Campagna Amica» di Coldiretti a testimonianza dell’autenticità di un prodotto esclusivamente italiano e rigorosamente bio. Giunta alla terza generazione, la tradizionale vendita al mercato del fresco è stata affiancata dall’attività di trasformazione dei fruttizata con un nuovo nome, che poi è diventato il marchio ma anche il suo filo conduttore: Le terre di Zoè. «Zoè ha spiegato, entusiasta Frisina deriva dal greco antico e vuol dire essenza della vita. In questa espressione abbiamo sintetizzato la nostra filosofia. Per essenza della vita si intende tanto la frutta, a cui la terra da vita, quanto l’impulso che ha portato a questa nuova evoluzione. Ho voluto, inoltre, dare alla produzione anche una certa autonomia e un’estensione annuale, riuscendo a vendere il nostro prodotto per tutto l’anno e non, esclusivamente, collegandolo ad una sola stagionalità». A Milano si è presentata con le marmellate di kiwi, arance e mandarini. Spiccatamente alla frutta. Basti pensare che in 100 grammi di marmellata ben l’82% è rigorosamente frutta, il resto è solo zucchero.

FONTE: qualivita.it

Continua
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella informativa sulla privacy. Se vuoi saperne di più, consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Ulteriori informazioni